A Montepulciano, tra vini nobili, terme e relax nella natura

La Toscana dei sogni. E gli ingredienti ci sono tutti: morbide colline pettinate da filari, un borgo medievale arroccato su un crinale a 600 metri sul mare, una gastronomia ricca e varia e un vino nobile, apprezzato nel mondo. Montepulciano incarna al meglio la tradizionale accoglienza toscana. Cui, però, si aggiungono note di modernità nelle strutture ricettive e nell’offerta ristorativa. E un fitto calendario di eventi culturali. Tutti elementi che hanno contribuito, negli anni scorsi, alla crescita straordinaria dei flussi turistici, di cui circa la metà provenienti dall’estero. Mentre quest’anno Montepulciano, e la Toscana in generale, sarà tra le mete predilette dagli Italiani, alla ricerca di relax in mezzo alla natura. Con una spinta in più:  fino a dicembre il Comune ha sospeso il pagamento dell’imposta di soggiorno. Senza contare che, una volta esplorato in tutti i suoi scorci e sapori, questo borgo incantato tra la Valdichiana Senese e la Val d’Orcia vale come un’ottima base per escursioni anche in Umbria. Ma, prima di allargarsi nei dintorni, c’è così tanto da scoprire nella culla del Vino Nobile… Articolo completo
Fonte: viaggi.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *