Arriva (tra le polemiche) il Prosecco rosè

Nasce il Prosecco rosè. “Bella notizia”, “No, è inaccettabile”. Per uno dei vini italiani più venduti e conosciuti nel mondo la polemica è sempre dietro l’angolo. Il Comitato nazionale vini del ministero delle Politiche agricole ha approvato la modifica del disciplinare di produzione che introduce la variante “rosè”. A colorare la Glera, uva che per disciplinare deve comporre il prosecco fino ad un minimo di 85%, il Pinot Nero. Per attivare la fase produttiva occorre ancora la pubblicazione  in Gazzetta Ufficiale e l’entrata in vigore del successivo Decreto Ministeriale. Ma il dibattito è già infuocato. La polemica vien dal Veneto: “Questo Prosecco (Doc) rosè non s’ha da fare”… Articolo completo

Fonte: repubblica.it