Caffè: nell’Europa centro-orientale hanno cambiato idea

Berne tanto ma berlo buono. Nell’Europa centro-orientale si sta assistendo negli ultimi anni ad un progressivo cambiamento delle abitudini legate alla pausa caffè, con consumatori molto più attenti alla ricerca di miscele di qualità. E così i Paesi esportatori guardano sempre più con maggiore interesse a quest’area geografica. “Potremmo dire che siamo entrati nel secondo livello, ciò significa che c’è una maggiore richiesta di prodotti premium, i cui brand internazionali stanno guadagnando mercato”, conferma Márton Vajda della filiale ungherese di Coca-Cola HBC, che oltre a produrre la nota bevanda è anche un distributore di marchi di caffè. A guidare il trend è la Polonia, dove i caffè torrefazione praticamente inesistenti nel 2010 hanno superato il centinaio nel 2019. A livello globale gli effetti economici della pandemia di Covid-19 preoccupano i produttori. Secondo l’International coffee organization, che ha effettuato uno studio sui 20 Paesi che più consumano caffè… Articolo completo
Fonte: it.euronews.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *