Corte dei Venti. Vini intellettuali

“Alla Corte dei Venti troverà una piccola vigna, delle grandi botti di rovere, una lunga tradizione, un pizzico di follia e tantissima passione. Benvenuto al tavolo della Corte dei Venti”. Chapeau ad una presentazione aziendale essenziale, laconica e semplice. L’arte di essere coincisi non è da tutti. A volte mi trovo di fronte ad un’eccessiva prolissità da parte dei responsabili aziendali, con manifesto interesse a valorizzare i pregi dei prodotti inducendo il sottoscritto ad un legittimo sospetto di trovarsi di fronte alle solite espressioni da manuale. Niente di tutto questo al tavolo della Corte dei Venti nel Chiostro di Sant’Agostino durante l’evento Benvenuto Brunello 2020. Anzi, durante gli assaggi, i miei sensi sono stati indirizzati verso la libera capacità di capire prestando attenzione all’ascolto. Chi sa capire subito non ha bisogno di lunghi discorsi… Articolo completo

Fonte: topicwine.com