Il New York Times celebra il Verdicchio Il più grande vino bianco italiano

“Il Verdicchio è probabilmente il più grande vitigno autoctono bianco italiano”. Così il giornalista Eric Asimov apre alla sua passione e alla sua reverenza verso questo vitigno, citando Ian D’Agata e il suo ” Uve da vino autoctone d’Italia”. “Questa affermazione può sorprendere chi ha provato solo vini verdicchio neutri o acquosi – continua – a volte anche imbottigliati” in maniera improbabile, ma questo vino, sottolinea il giornalista, è uno dei protagonisti della rinascita dei vini bianchi italiani degli ultimi 20 anni. “Una vera rivelazione”, se ci si approccia ai vini contemporanei, scevri dai vecchi manierismi del “discreto numero di cattivi vecchi vini” che ancora si può trovare in giro. Un amore profondo e convinto che porta direttamente nella grande mela una delle punte di diamante della nostra viticoltura, con uno sprint deciso. Nell’articolo vengono citate tre etichette di Verdicchio, lasciate come “compito a casa” della Wine School del NYT: i lettori acquistano il vino e lo provano, qualche settimana dopo si apre la discussione con il giornalista e via all’approfondimento… Articolo completo

Fonte: repubblica.it