La cucina italiana patrimonio dell’Unesco?

L’idea è stata lanciata da “La Cucina Italiana” – dal 1929 il mensile di cucina più prestigioso e longevo in Italia come nel resto del mondo –che, con il numero di luglio, presenta un nuovo e ambizioso progetto di comunicazione volto a sostenere il valore universale della cultura gastronomica italiana: una grande iniziativa corale per candidare all’Unesco la “cucina italiana”, per l’appunto, quale patrimonio immateriale dell’umanità. Ogni numero della rivista, da luglio a dicembre, sarà firmato da un grande chef italiano che diventerà, insieme al brand editoriale di Condé Nast, ambasciatore della nostra cucina nazionale in tutto il globo. Ogni numero sarà come un dossier di candidatura nel quale il cuoco prescelto racconterà la sua cultura del cibo, il suo territorio e la filiera, interagendo con le rubriche e i contenuti della storica rivista… Articolo completo

Fonte: avantionline.it