Sarà il numero uno degli enologi italiani l’orvietano Riccardo Cotarella a curare i vigneti di Sting

Sarà Riccardo Cotarella a curare la produzione de “Il Palagio”, la tenuta toscana dimora italiana di Sting e della moglie Trudie Styler. La collaborazione, perfezionata a quanto riporta il magazine HauteLiving, punto di riferimento di lifestile, viaggi, moda, cultura e storie di vip nel mondo, a fine luglio, porterebbe dunque il numero uno degli enologi, tra i più affermati winemaker italiani, presidente di Assoenologi e co-presidente mondiale della Union Internationale des Enologues, Riccardo Cotarella a firmare i vini prodotti nella tenuta nel Valdarno che lo stesso Sting, negli ultimi anni, segue sempre più da vicino e promuove nel mondo. “Trudie and Sting mi hanno chiesto di far grande Il Palagio – ha dichiarato Cotarella a HauteLiving – e io sto cercando di aiutarli a raggiungere il loro obiettivo. Faremo grandi vini insieme”… Articolo completo
Fonte: ilmessaggero.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *